Atletico Battipaglia un calcio al coronavirus

Come finiranno i campionati dilettantistici in Campania? Quando riprenderà la scalata dell’Atletico Battipaglia verso la seconda categoria? Cosa fa un calciatore dilettante in quarantena? Lo abbiamo chiesto al Presidente Armando D’Ambrosio e al difensore Federico Tolomeo.

“Vediamo quando arriveranno questi investimenti per i dilettanti”. Un avveduto Armando D’Ambrosio, Presidente dell’Atletico Battipaglia, commenta una notizia arrivata dal mondo della politica: il deputato e Presidente della Lega Nazionale Dilettanti (Lnd) Cosimo Sibilia, ha trovato l’accordo con il Governo. Le risorse economiche risparmiate dalle Olimpiadi Milano-Cortina verranno destinate allo sport dilettantistico.

“È difficile che i campionati dilettantistici possano ripartire – spiega D’Ambrosio – mancano la spinta degli interessi economici e degli sponsor. Di conseguenza non mi prederei il rischio di ricominciare se fossi nei panni del presidente della Lnd”. Il giovane Presidente dell’Atletico si augura comunque di tornare presto in campo affinché il grande sforzo fatto dalla sua squadra non sia vano. “Siamo orgogliosi del nostro cammino in un campionato difficilissimo, a otto giornate dal termine siamo a +2 sulla seconda e a +11 sulla terza. Mi auguro che si privilegino le squadre in vetta, nel caso non la stagione si chiudesse definitivamente.”

La squadra gialloblù vuole raggiungere la prima categoria al più presto, un obiettivo ambizioso figlio di un progetto messo in piedi da 12 ragazzi che si sono ritrovati. “L’Atletico è stato creato come una famiglia – racconta con passione Federico Tolomeo, capitano dell’Atletico Battipaglia – prima amici e poi atleti”.

Uno spirito ripreso anche da Carmine Zigarelli, il Presidente del Comitato regionale (Cr) Campania della Lnd, in un’intervista al magazine I am CALCIO. “Ci stiamo focalizzando sulla ripresa, c’è unione di intenti. Il calcio campano oggi è una grande famiglia.”

“La quarantena ha bloccato la nostra corsa verso la vittoria del campionato – mastica amaro Tolomeo – ci siamo fermati da primi in classifica con ben tredici vittorie, tre pareggi e nessuna sconfitta”. Il centrale difensivo e i suoi compagni di squadra si aggiornano quotidianamente, seguono i programmi di allenamento e aspettano speranzosi di tornare in campo. Ora Federico passa più tempo con la famiglia, si gode la piccola Penelope e la moglie in dolce attesa. “Sto continuando ad allenami da casa un paio d’ore al giorno. Mi dedico all’esercizio fisico e alla famiglia, ho dovuto sospendere l’attività da parrucchiere nel mio salone.” Il capitano dei gialloblù trova anche il tempo per pubblicare tutorial di acconciature “alternative”, delle vere e proprie gag che divertono amici e clienti del coiffeur battipagliese.

Nell’attesa di nuovi sviluppi, Presidente e calciatori dell’Altetico Battipaglia sono pronti a gettare le basi per la prossima stagione.