Bologna-Napoli, Gattuso ringhia. Lunedì la sentenza su Juventus-Napoli

Oggi pomeriggio alle 18:00 al Dall’Ara c’è Bologna-Napoli con gli azzurri che cercano la vittoria in campionato per riscattare la sconfitta con il Sassuolo e i 30 minuti shock contro il Rijeka.

Gattuso in Croazia nell’intervallo del match di Europa League si è fatto sentire, e il duro confronto si è ripetuto a Castelvolturno. Il mister azzurro non vuole più cali di tensione e mette tutti e tutto in discussione.

Ci sarebbe infatti la possibilità di un ritorno al 4-3-3 laddove non ci fosse un’inversione di tendenza. Contro il Bologna si capirà cosa vuole fare da grande il Napoli, non solo da un punto di vista tattico. La mentalità vincente è il grande salto di qualità che è sempre mancato agli azzurri.

Piccolo contrattempo per il Napoli che è partito per Bologna solo questa mattina alle 9:30, a causa di un guasto al charter nella giornata di ieri.

“Rijeka-Napoli? Sarebbe stato meglio se avessero vinto giocando bene – Mihajlovic commenta le ultime uscite del Napoli – conoscendo Rino sono sicuro che si sarà arrabbiato tantissimo e che contro di noi non sbaglieranno atteggiamento”

L’approccio alla gara passerà inevitabilmente dallo stato di forma dei singoli, ecco perché i riflettori saranno accessi su Mertens, Osimhen e Koulibaly. Ciro è parso voglioso contro il Rijeka ma ancora lontano dalle prestazioni che lo hanno reso il più grande bomber della storia azzurra.

Ma i gol li deve fare anche e soprattutto Victor che è fermo alla rete messa a segno contro l’Atalanta. Il nigeriano deve lavorare tanto e stare tranquillo, alla fine i gol arriveranno. La sorpresa in Europa League è arrivata da Kalidou che dopo due gare a livelli altissimi si è trasformato nel Koulibaly impacciato della scorsa stagione.

Non è da escludere un turno di riposo per il senegalese, nonostante Gattuso sembra orientato a schierare l’undici titolare con il ritorno di Manolas, Hysaj, Fabian, Bakayoko, Lozano, Insigne e Osimhen dall’inizio.

Lunedì i partenopei conosceranno l’esito del ricorso in Corte d’Appello sul caso Juventus-Napoli. La società bianconera non si è costituita in appello quindi alla seduta, presieduta da Piero Sandulli, ci sarà solo il Napoli.

“Al dibattimento di lunedì sarà presente in collegamento video il presidente De Laurentiis, vorrà dire la sua – dichiara Grassani, avvocato del Ssc Napoli – il dibattimento sarà molto articolato e c’è in programma solo questa seduta, già in giornata arriverà il verdetto”

Probabili formazioni:

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Danilo, Tomiyasu, Denswil; Schouten, Dominguez; Orsolini, Soriano, Barrow; Palacio

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj; Bakayoko, Fabian; Lozano, Mertens, Insigne; Osimhen