Cagliari-Napoli, Zielinski e Lozano show! Il 2021 inizia con un poker

Il Napoli riparte con il piede giusto ed inaugura il 2021 con un netto 4-1 al Cagliari. Doppietta d’autore per Zielinski, Lozano e Insigne sul primo rigore stagionale per i partenopei.

Il polacco apre il match con sinistro sotto la traversa che trafigge Cragno e si ripete nel secondo tempo dopo il momentaneo pareggio di Joao Pedro. Il gol del sorpasso azzurro è un’altra prodezza di Zielinski che controlla, dribbla e segna in attimo, una giocata alla Messi.

“Zielinski danza sul pallone, è un giocatore che fa delle cose incredibili Gattuso esalta Piotr – gli manca un po’ di cattiveria negli ultimi 15-20 metri. Se stiamo giocando 4-2-3-1 è perché lui riesce a fare bene la mezzapunta”

Ancora una grande prestazione di Lozano che è diventato ormai indispensabile per il Napoli. Continuo, consapevole dei propri mezzi, una vera e propria spina del fianco degli avversari. Colleziona cartellini per gli avversari (oggi un doppio giallo a Lykogiannis), crea e si crea occasioni pericolose.

“Oggi sono contento della prestazione, ma sono molto arrabbiate perché dieci palle gol nel primo tempo sono tante, considerando anche tutti i giocatori offensivi che ci mancano. Noi siamo la squadra che crea più occasioni in Serie A e che ne lascia di meno, siamo primi in tutte e due le classifiche e questo ci deve far riflettere”

Il Napoli deve trovare la giusta cattiveria e quel veleno nel chiudere le partite prima, ma c’è l’attenuante che in quel ruolo mancano due cecchini come Mertens e Osimhen. Dries atteso in città in queste ore sta bruciando i tempi e potrebbe essere già a disposizione per i prossimi match.

Victor Osimhen, dopo la positività al covid-19, vede allontanarsi il suo rientro in campo, proprio quando l’infortunio alla spalla sembrava ormai superato. La società per adesso non ha multato il giocatore, che si è scusato tramite il suo profilo Instagram per la festa senza mascherina a Lagos.

“Ha commesso un errore, ha chiesto scusa sui social ed ora deve bollire nel suo brodo, se ne occuperà la società Gattuso deluso da Osimhen – La responsabilità di mandarlo in Nigeria è stata anche la mia, ci ho messo il bel faccione. Siamo in due ad aver fatto una figuraccia con la società. Appena lo vedrò gli dirò quello che penso”

CAGLIARI (4-2-3-1): Cragno; Zappa, Walukiewicz, Ceppitelli, Lykogiannis; Nandez, Marin; Pereiro, Joao Pedro (38′ st Caligara), Sottil; Simeone (38′ st Pavoletti). Allenatore: Di Francesco

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Manolas (42′ st Rrahmani), Mario Rui; Bakayoko (42′ st Lobotka), Ruiz; Lozano, Zielinski (32′ st Elmas), Insigne; Petagna (32′ st Politano. Allenatore: Gattuso

ARBITRO: Manganiello di Pinerolo

MARCATORI: 25′ pt Zielinski (N), 15′ st Joao Pedro (C), 17′ st Zielinski (N), 29′ st Lozano (N), 41′ st Insigne (N, su rig.)

NOTE: Espulso al 20′ st Lykogiannis (C), per somma di ammonizioni. Ammoniti Sottil, Caligara (C): Zielinski (N) Recupero: 1′ pt, 0′ st