Europa League, Napoli-Real Sociedad 1-1. Sofferenza ma qualificazione e primo posto centrati

Il Napoli si prende il punto che gli serviva contro la Real Sociedad e si qualifica come primo nel girone alla prima ufficiale nello stadio Diego Armando Maradona.

Una partita difficile per i partenopei che nei primi minuti subiscono la veemenza degli spagnoli, in cerca di punti qualificazione, nonostante le pesanti assenze. La squadra di Alguacil crea tanto e si divora due clamorose occasioni da goal.

“Le difficoltà del girone le conoscevamo benissimo e quindi i complimenti vanno fatti ai ragazzi – Gigi Riccio, vice di Gattuso sostituisce il mister che soffre di un problema all’occhio – perché in tutte le partite servivano sacrificio e abnegazione, per poi sfruttare i punti di forza”

Il Napoli dopo un inizio shock riesce a prendere le misure agli avversari e si difende con ordine, per poi ripartire e far male in contropiede. In realtà gli azzurri non sfruttano a pieno gli spazi concessi della Real Sociedad, sbagliando o ritardando l’ultimo passaggio.

Quelle volte che la lucidità e precisione permettono di completare la ripartenza, il Napoli diventa pericoloso soprattutto con Lozano, imprendibile per gli avversari.

“È vero che abbiamo sofferto tanto stasera, questo ti può dare un’idea su quello che possiamo o non possiamo fare – Koulibaly è soddisfatto per la qualificazione – abbiamo fatto la partita giusta, con atteggiamento e mentalità giusta, anche se soffriamo possiamo vincere le partite”

I sedicesimi di Europa League si comporranno lunedì e il Napoli scoprirà il suo avversario che affronterà a febbraio. Ora tutti gli sforzi potranno essere impegnati nel campionato dopo gli azzurri sono attesi da tra partite in sette giorni.

Sampdoria, Inter e Lazio sulla strada dei partenopei prima di Natale. Sotto l’albero Gattuso vorrebbe ricevere tra doni. Più punti possibili nei tre match, il ritorno di Osimhen e una sentenza favorevole dal Collegio del Coni.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui (37′ st Ghoulam); Ruiz, Bakayoko (25′ st Demme); Lozano (25′ st Politano), Zielinski (29′ st Elmas), Insigne; Mertens (25′ st Petagna). Allenatore: Gattuso

REAL SOCIEDAD (4-4-2): Remiro; Zaldua, Zubeldia, Le Normand (33′ st Isak), Monreal (33′ st Munoz); Portu (11′ st Barrenetxea), Guevara (33′ st Sagnan), Merino, Zubimendi; Januzaj, Willian José. Allenatore: Alguacil

ARBITRO: Grinfeld

MARCATORI: 35′ pt Zielinski (N), 47′ st Willian Josè (R)

NOTE: Ammoniti Zubimendi, Le Normand, Zubeldia (R); Mertens, Lozano, Ruiz (N): Recupero: 1′ pt, 5′ st.