Napoli-Empoli 0-1, così fa più male! 30 tiri, 2 legni, altri 2 infortuni e 2° k.o. al Maradona. 4° posto e mese nero per Spalletti

Seconda sconfitta consecutiva al Maradona in campionato per il Napoli. I partenopei perdono subito Zielinski, creano tanto ma l’Empoli vince con un gollonzo. Gli azzurri sprofondano al quarto posto dopo una sola vittoria, due pareggi e tre sconfitte nelle ultime sei.

“Abbiamo delle difficoltà, ci sono giocatori stanchi ed altri che hanno provato a dare una mano ma non avevano più di trenta minuti – Spalletti prova a spiegare il k.o. – Abbiamo creato delle situazioni, è stato bravo l’Empoli ma siamo anche stati sfortunati”

Va bene i tanti infortuni che non smettono di susseguirsi ma queste partite vanno vinte sempre. La squadra di Andreazzoli gioca un ottimo primo tempo poi si chiude e prova ripartire. Nella ripresa subisce le tante palle gol del Napoli e si salva con Vicario e un po’ di fortuna.

Perdere i tre registi della squadra in sequenza, Fabian, Lobotka e Zielinski, comporta una flessione della manovra. Allo stesso modo i rientri di Insigne e Anguissa ancora non pienamente recuperati ha condizionato la loro prestazione. Il capitano anche per questo non è mai riuscito ad incidere.

“Non sono preoccupato, ma se oltre a quelli della Coppa D’Africa arrivi ad averne dieci in meno è normale che ci sono delle difficoltà – Spalletti scoraggiato dalle continue assenze – Non avere neanche 13-14 calciatori in condizione è difficile”

Domenica sera si va a Milano contro i rossoneri che non stanno messi meglio, ma diventa una gara decisiva, Spalletti e i ragazzi lo sanno. Zielinski è uscito per difficoltà respiratorie e gli esami ai quali si è sottoposto hanno dato esito negativo, mentre per Elmas un forte contusione.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Demme (18′ st Anguissa), Zielinski (22′ Insigne) ; Lozano (18′ st Politano), Ounas, Elmas (42′ st Malcuit); Mertens (18′ st Petagna). Allenatore: Domenichini (Spalletti squalificato)

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Ismajli, Luperto (37′ st Viti), Parisi; Zurkowski (34′ st Bandinelli), Stulac (19′ st Ricci), Henderson (18′ st Haas); Bajrami (19′ st Di Francesco); Cutrone, Pinamonti. Allenatore: Andreazzoli

ARBITRO: Marinelli di Tivoli

MARCATORI: 35′ st Cutrone (E)

NOTE: Ammoniti: Zurkowski (E). Recupero: 2’pt, 6’st