Napoli fatti sentire! Pezzuto inverte il fallo del 2-2. Spalletti rosso di rabbia, perde anche Koulibaly e Fabian

“Ho protestato sul fallo che non ha dato su Rrahmani, che era fallo. Da lì è nato il 2-2. Noi chiediamo ai nostri di non andare a protestare, ma altri non fanno così. Mi sa che non paga molto questa cosa di non andare a protestare”

Spalletti polemico dopo l’espulsione ricevuta in seguito alla scellerata decisione di un disastroso Pezzuto inverte il fallo che genera il 2-2 del Sassuolo al 89°. Un arbitraggio impreparato e confusionale che condiziona pesantemente il match e rischia di convalidare il 3-2 dei neroverdi non vedendo un fallo netto di Berardi, sanzionato poi dal Var.

“Finché siamo stati in vantaggio per 2-0 si è fatta la partita, dico che la squadra si era comportata bene – Spalletti la riassume così – Poi loro hanno costruito l’aggressione finale dove hanno pareggiato la partita. Poi gli si fanno i complimenti”

Il Napoli domina per 70 minuti un Sassuolo che veniva da una gara meravigliosa contro il Milan e vinta con gran merito. Gli azzurri nella ripresa cambiano marcia e vanno in gol con Fabian e Mertens, prima degli infortuni dello stesso spagnolo e di Koulibaly che si sommano a quello di Insigne allo scadere del primo tempo.

“Quanto hanno influito le uscite di Insigne, Fabian e Koulibaly? – Spalletti già orfano di Osimhen e Anguissa prega – Loro sono calciatori top che possono dare tranquillità alla squadra nella gestione della squadra. Non siamo riusciti a gestirla bene, dopo le sostituzioni non siamo riusciti ad alleggerire la pressione e loro ci hanno creato delle difficoltà”

Nella nota ufficiale del club si legge che Kalidou Koulibaly è uscito per un risentimento alla coscia sinistra, Insigne risentimento al polpaccio sinistro e Fabian Ruiz risentimento alla coscia destra. Solo il capitano dovrebbe non essere a rischio per il big match di sabato sera contro l’Atalanta al Maradona.

La sfida al vertice si fa sempre più interessante con quattro squadre in cinque punti e i partenopei guidano il gruppo. L’equilibrio non dovrebbe essere condizionato da prestazioni così scadenti dei direttori di gara, al netto dei tanti infortuni che non si fermano in casa Napoli

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Rogerio (17′ st Kyriakopoulos); Frattesi (32′ st Harroui), Lopez, Traorè (16′ st Henrique); Berardi, Scamacca, Raspadori (43′ st Defrel). Allenatore: Dionisi

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly (35′ st Juan Jesus), Mario Rui; Lobotka, Fabian Ruiz (21′ st Politano); Lozano (29′ st Demme), Zielinski, Insigne (1′ st Elmas); Mertens (21′ st Petagna). Allenatore: Spalletti

ARBITRO: Pezzuto di Lecce

MARCATORI: 7′ st Fabian Ruiz (N), 15′ Mertens (N), 27′ st Scamacca (S), 44′ st Ferrari (S),

NOTE: Espulso Spalletti (N). Ammoniti: Rogerio, Berardi, Henrique (S); Politano, Demme (N). Recupero: 1′ pt, 5′ st.