Napoli-Sassuolo promette spettacolo. Neroverdi spuntati, Gattuso rinnova

Al San Paolo alle 18:00 c’è Napoli-Sassuolo, sfida tra due squadre votate all’attacco. Gli emiliani hanno il miglior attacco della Serie A, 16 reti realizzate in 5 partite, mentre gli azzurri ne hanno messe a segno 14 in 4 gare.

Due filosofie modernamente offensive che prediligono spesso le verticalizzazioni e i passaggi diretti al palleggio esasperato. Moduli speculari, 4-2-3-1 con una caratteristica comune, l’identità.

Napoli e Sassuolo riescono ad esprimere una qualità di calcio riconoscibile anche cambiando molto, a volte per turn-over altre per necessità. Oggi De Zerbi sarà costretto a sostituire diversi interpreti nel suo reparto offensivo.

“È stata una settimana difficile che ci porta a giocare contro una squadra molto forte – De Zerbi non cerca alibi – abbiamo tanti assenti, pesanti, out Toljan e Magnanelli ma anche Haraslin, Djuricic, Caputo e Berardi. Non voglio scuse, perché la squadra è molto forte anche senza questi giocatori”

I partenopei al contrario sono pronti a dare spazio ai rientranti Zielinski ed Elmas, con il polacco in pole per una maglia da titolare. Insigne ieri ha svolto parte del lavoro con la squadra e terapie, la risonanza ha evidenziato una lieve contrattura.

La linea offensiva del Napoli sarà quella che ha travolto l’Atalanta, con Osimhen terminale offensivo alla ricerca del gol. Alle sue spalle Mertens e le due ali Lozano e Politano in grade spolvero. La velocità e la fame delle frecce azzurre possono trovare spazio tra le fila neroverdi. D’altronde le squadre di De Zerbi giocano ma lasciano giocare per definizione.

Novità importanti arrivano dal mercato: Gattuso ha praticamente rinnovato. Tutto fatto nella giornata di ieri, sancito l’accordo tra l’allenatore e De Laurentiis per un nuovo contratto fino al 2023 (con opzione per il terzo anno). Ingaggio da 1,9 milioni di euro più bonus, tra cui un premio scudetto da 500 mila euro, ma soprattutto nessuna clausola/penale.

Il Napoli e Gattuso vorranno regalarsi una vittoria convincente per celebrare e chissà anche annunciare l’imminente rinnovo. Gli azzurri voglio fare en plein e portare a cinque le vittorie in Serie A su altrettante partite giocate.

A tal proposito, la questione Juventus-Napoli sarà discussa lunedì 9 di fronte alla Corte Sportiva d’Appello. Nello stesso giorno ci sarà anche la sentenza che potrebbe ribaltare le decisioni del Giudice Sportivo.

Probabili formazioni:

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj; Zielinski, Fabian; Politano, Mertens, Lozano; Osimhen. All. Gattuso

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches, Ferrari, Kyriakopoulos; Locatelli, Obiang; Traorè, Maxime Lopez, Boga; Raspadori. All. De Zerbi

ARBITRO: Mariani di Aprilia (Di Iorio-Scatragli, IV: Pezzuto, VAR: Fourneau, AVAR: De Meo)