Napoli spuntato a Parma. Lozano centravanti?

Il Napoli gioca questa sera alle 19:30 al Tardini di Parma contro i gialloblù. Gattuso deve fare a meno di Milik squalificato e convoca un acciaccato Mertens, ancora dolorante dopo la botta alla schiena rimediata contro l’Udinese. Rino non vuole rischiare nulla in vista di Barcellona, quindi per il posto di centravanti è sfida tra Lozano e Callejon.

El Chucky sembra in vantaggio sullo spagnolo per formare un insolito tridente con Insigne e Politano. Quest’ultimo galvanizzato dal gol partita al 95° contro i friulani proverà ad allontanare le voci di mercato che danno il Napoli ad un passo da Under. Due ali mancine e brevilinee che si assomigliano molto, entrambi molto diversi da Callejon ormai al passo d’addio.

Mister Gattuso cambierà altri sei giocatori rispetto alla gara precedente, nell’ottica di dare minutaggio a tutti per aumentare la condizione generale. Ci sarà Meret tra i pali davanti a Di Lorenzo, rientrato dalla squalifica, alla coppia Maksimovic-Koulibaly e a Mario Rui a sinistra. Uno tra Fabian e Zielinski si siederà sulla panchina per dare spazio ad Allan, in ballottaggio con Elmas.

Il macedone ha dimostrato di essere un calciatore molto duttile tatticamente, con uno spiccato senso del gol. Proprio questa sua caratteristica suggerirebbe un tentativo, forse azzardato, di schierarlo da falso nove, un po’ come fu ai tempi con Mertens. Per adesso è solo una suggestione ma in futuro potrebbe essere una possibilità concreta, staremo a vedere.

Antonio Giua è l’arbitro designato per la sfida di questa sera a Parma, e l’unico precedente con gli azzurri è da incubo. Il fischietto sardo ha diretto Napoli-Lecce lo scorso 9 febbraio, ma resta chiaro nella memoria dei napoletani la mancata assegnazione di un calcio di rigore. Un fallo su Milik che viene giudicato al contrario da Giua, che ammonisce il centravanti polacco e chiude a qualsiasi intervento Var urlando più volte: “Ho visto io, decido io!”

Nel frattempo, Giuntoli è sempre a lavoro nelle varie trattative di mercato, detto di Under che è stato quasi ufficializzato dal presidente dell’Istanbul Basaksehir. “C’è un discorso in atto tra la Roma, il calciatore e il Napoli – ha riferito Goksel Gumusdag – anche noi come ex club di Under potremmo ottenere quattro o cinque milioni di euro se la trattativa va in porto”

La svolta sul caso Osimhen dovrebbe arrivare nelle prossime ore, nel frattempo si è riaperta la pista che porta Szoboszlai. Il talento del Salisburgo si era promesso al Milan in virtù del passaggio in rossonero del suo mentore Rangnick. Ma il dirigente ed ex allenatore del Lipsia a sorpresa ha rifiutato la proposta di Gazidis, rinnovando con il gruppo Red Bull. A questo punto il futuro di Szoboszlai è incerto e il Napoli non ha paura di pagare la clausola di 25 milioni.

Le probabili formazioni:

PARMA (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Dermaku, Pezzella; Hernani, Brugman, Kurtic; Kulusevski, Inglese, Gervinho. All. D’Aversa

Napoli (4-3-3): Meret, Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui, Allan, Demme, Fabian, Politano, Lozano, Insigne.

ARBITRO: Giua (Assistenti: Colarossi-Affatato. IV: Marinelli. VAR: Massa, AVAR: Passeri)

DIFFIDATI: Mertens, Zielinski, Laurini, Brugman, Kucka, Kurtic