Parma-Napoli con mille tifosi. Osimhen e Mertens insieme?

La stagione del Napoli parte oggi nel lunch match delle 12:30 al Tardini di Parma.

È dell’ultima ora la decisione del Governo di ammettere fino a mille persone all’interno degli stadi per assistere alle partite di calcio. Svolta che arriva dopo la fuga in avanti della Regione Emilia-Romagna che aveva diramato la stessa ordinanza qualche giorno prima.

Dopo gli esperimenti nel ritiro di Castel di Sagro il Napoli inizia a fare sul serio, con Gattuso che si affida al più collaudato ed affidabile 4-3-3. Non per questo il 4-2-3-1 sarà messo da parte, anzi potrebbe risultare utile a partita in corsa, nell’attesa che dal calciomercato arrivi il mediano che manca.

Se Giuntoli riuscisse a coprire quella lacuna con un Veretout o un Bakayoko, si esalterebbe tutta la qualità e la potenza di fuoco del reparto offensivo azzurro.

Meret dovrebbe vincere il ballottaggio con Ospina, per un questione fisica piuttosto che tecnica. Ma il grande dubbio è in attacco, dove stuzzica l’idea di schierare dall’inizio Insigne-Osimhen-Mertens. Sarebbe strano non vedere titolare il bomber nigeriano dato il grande investimento e le ottime impressioni avute in ritiro. Ma come fai a tenere fuori Mertens?

“Osimhen o Mertens è un bel dubbio che vorrei anche io, c’è anche Petagna – ha dichiarato Fabio Liverani, allenatore del Parma – abbiamo analizzato tutte le possibili varianti in fase difensiva, servirà un lavoro di squadra, sia di difesa e centrocampo che dei tre davanti”

Liverani dovrà rinunciare a Gervinho per infortunio mentre Gattuso ha tutti a disposizione.

Nella lista dei convocati per la sfida sono esclusi Malcuit, Younes, Llorente, Ounas, Palmiero, Tutino, Prezioso, Ciciretti e Milik. Il polacco è suo malgrado ancora una volta protagonista dell’intreccio più importante del mercato.

Milik dove aver svolto delle visite specialistiche a Zurigo per conto della Roma è tornato a Napoli. Contestualmente il suo entourage cercava di sbrigare le ultime pendenze contrattuali tra multe, cause ed arretrati. Trattare con De Laurentiis non è mai facile in questi casi ma pare si sia trovato un accordo, l’intoppo dell’ultimo momento arriva da Roma.

La squadra capitolina vorrebbe un piccolo sconto sul prezzo già concordato in virtù di qualche dubbio sugli infortuni passati di Milik. Tutto ciò nonostante l’esito positivo delle visite mediche. Proprio questo aspetto avrebbe fatto infuriare De Laurentiis.

La telenovela Milik è destinata a non chiudersi a breve, con il crescente mal contento di tutte le componenti. Pirlo avrebbe voluto avere Dzeko già disponibile per oggi o al massimo per lunedì, ma allo stato attuale sembra che la trattativa possa dilungarsi se non interrompersi clamorosamente.

Le probabili formazioni:

Parma (4-3-1-2): Sepe; Darmian, Iacoponi, Alves, Pezzella; Grassi, Brugman, Hernani; Kucka; Inglese, Karamoh.

Napoli (4-3-3): Meret; Mario Rui, Koulibaly, Manolas, Di Lorenzo; Zielinski, Demme, Fabian; Insigne, Osimhen, Politano.