Rimonta Napoli, ma che sofferenza contro il Rijeka. Gattuso: «30 minuti imbarazzanti»

“Per me meritavamo anche di andare sotto 2-0 nei primi 30 minuti. A tratti imbarazzanti senza marcature preventive, tante improvvisazioni, sembrava che ci siamo visti stamattina e ci siamo messi la maglietta per giocare insieme”. Rino Gattuso commenta l’approccio disastroso dei suoi al match conto il Rijeka.

Alla fine arriva la vittoria che porta il Napoli in testa al gruppo F con Az Alkmaar e Real Sociedad a quota sei punti. Ma la sofferenza nella parte iniziale non è ammissibile contro una modesta squadra come quella croata.

Gattuso non ha ancora trovato la soluzione ad un problema che affligge gli azzurri da anni e sembra radicato nel proprio Dna: “Questa squadra da qualche anno ha troppi alti e bassi, dobbiamo migliorare su questo aspetto”

I partenopei dopo lo schiaffo preso reagiscono e iniziano a macinare gioco e occasioni da gol. Dopo il pareggio di Demme allo scadere del primo tempo gli azzurri la ribaltano nella ripresa. Gli ingressi di Insigne e Fabian portano qualità e personalità.

“Nella ripresa ho visto palleggio, personalità, arrivavamo sempre con calma nella loro porta – Gattuso sulla reazione del Napoli – ma non sempre puoi palleggiare e devi battagliare, soffrire, bisogna annusare prima il pericolo!”

Male assortito il duo Lobotka-Demme a centrocampo visto dall’inizio, con lo slovacco totalmente fuori dal match. Rimandati anche Mertens e Petagna che in attacco non pungono.

“Nei primi 30 minuti abbiamo fatto male poi nel secondo tempo abbiamo fatto bene – Diego Demme autore del momentaneo pareggio – sono molto contento per il gol e per il significato che ha avuto per la squadra”

Maksimovic pensa già domenica: “Bologna? Ci aspetta una gara difficile, hanno un ottimo allenatore, non possiamo permetterci più un inizio gara così. Giocando come nella ripresa invece può essere il cammino giusto”

RIJEKA (3-5-2): Navistic; Smolcic, Velkovski, Escoval; Tomecak, Muric (24′ Yateke) (65′ Stefulj), Cerin, Loncar, Braut (64′ Raspopovic); Kulenovic, Menalo. Allenatore: Rozman.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui (80′ Zielinski); Demme, Lobotka (60′ Insigne), Elmas (59′ F.Ruiz); Mertens, Petagna (80′ Ghoulam), Politano (69′ Lozano). Allenatore: Gattuso.

ARBITRO: Gestranius (Finlandia).

MARCATORI: 13′ Muric (R), 43′ Demme (N), 62′ aut. Braut (N)

NOTE: Ammoniti Smolcic, Braut (R); Politano, Koulibaly (N). Recupero: 3′ – 3′