Spezia-Napoli 1-4, Osimhen è devastante! Victor show con due gol e un assist

È Osimhen mania! L’Italia scopre (per la seconda volta) il valore e l’importanza di Victor nel Napoli dopo l’ennesimo gol. Il bomber nigeriano da quando è tornato a disposizione è stato quasi sempre decisivo, mettendosi alle spalle infortuni, Covid e tanto scetticismo.

Osimhen era partito a razzo ad inizio campionato, segnando poco ma facendo impazzire gli avversari con continui e imprendibili scatti, disorientando le difese. Poi il buio durato due mesi mezzi che ha alimentato, in maniera incomprensibile, i dubbi sul suo enorme investimento (50 mln).

Ma Victor è un animale da campo e quando la condizione è tornata al top sono arrivati i gol e le prestazioni determinanti. C’è una statistica che rende onore al valore del numero nove azzurro che ha timbrato il tabellino per la decima volta ieri nel 1-4 allo Spezia. Primi 10 gol al primo anno in azzurro: Osimhen in 1.289 minuti, Cavani in 1.336 minuti, Higuain in 1.458 minuti.

Il Napoli di Osimhen esce vincitore con lo Spezia e continua la sua corsa per la qualificazione in Champions salendo a 70 punti. I partenopei questa sera avranno recuperato punti almeno su una delle dirette avversarie, in virtù del big match tra Juventus e Milan.

Gattuso ingabbia la manovra dei liguri che faticano ad uscire dalla propria aria di rigore e sbagliano tanto in uscita. Non è un caso se dopo lo stregato match di andata gli azzurri hanno schiacciato gli avversari nei primi 45 minuti sia in Coppa Italia che ieri nel ritorno di campionato. Al Maradona a fine primo tempo il Napoli ne aveva messi 4 ad Italiano e ieri sempre a metà match aveva chiuso con 3 gol.

Nel turno infrasettimanale i partenopei ricevono in casa l’Udinese di un De Paul in grande forma, per chiudere la settimana a Firenze contro lo scatenato Vlahovic. Gattuso spera di recupera Mertens, uscito dopo pochi minuti per una distorsione alla caviglia.

Dries prima dell’infortunio è parso nuovamente opaco e non al meglio della forma, e considerando che Osimhen è entrato in diffida, bisogna sperare in una pronta guarigione del Ciro belga.

Felice anche il patron De Laurentiis che twitta: “Bravo Gattuso, brava la squadra, bravi i goleador Zielinski, Lozano e Osimhen”

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Vignali, Ismajli, Chabot, Marchizza; Estevez (78′ Saponara), Ricci, Maggiore; Verde (46′ Piccoli), Agudelo (78′ Acampora), Gyasi (68′ Farias). All. Italiano.

NAPOLI (4-2-3-1): Meret, Di Lorenzo, Manolas, Rrahmani, Hysaj (69′ Mario Rui), Fabian, Demme, Zielinski (69′ Mertens; 76′ Elmas), Politano (76′ Lozano), Osimhen (84′ Petagna), Insigne. All. Gattuso.

ARBITRO: Irrati di Pistoia.

MARCATORI: 15′ Zielinski (N), 23′ Osimhen (N), 44′ Osimhen (N), 64′ Piccoli (S), 79′ Lozano (N),

NOTE: Ammoniti: Ricci, Estevez, Vignali (S), Hysaj, Osimhen (N). Recupero: 2′ pt, 4′ st.